Cultura popolare e solidarietà sociale

“MORIRE NON SI PUO’ IN APRILE” – L’assassinio di Teresa Galli e l’assalto fascista all’Avanti!

28.10.2019 21:00

Presentazione del libro “MORIRE NON SI PUO’ IN APRILE” – L’assassinio di Teresa Galli e l’assalto fascista all’Avanti! con DANIELE RATTI, organizzato dall’Associazione la Conta, in collaborazione con l’Associazione Teresa Galli  che avrà luogo, con ingresso libero e gratuito, alle ore 21,00 di LUNEDI’ 28 OTTOBRE 2019, alla CASA DELLE CULTURE E DELLE ASSOCIAZIONI -Via Ovada 1 a Milano.

 

In particolare DANIELE RATTI, studioso dei conflitti sociali, ci parlerà del libro di cui sopra, degli eventi che hanno portato all’assassinio il 15 aprile 1919 di Teresa Galli e di altri due lavoratori, dell’assalto ed all’incendio della sede milanese del giornale “Avanti” da parte dei fascisti a poche settimane dalla fondazione dei Fasci di combattimento. Un percorso storico per conoscere  quanto accade negli anni immediatamente successivi la fine della prima guerra mondiale. Da non perdere!

 

Il libro: “MORIRE NON SI PUO’ IN APRILE” – L’assassinio di Teresa Galli e l’assalto fascista all’Avanti! – di Marco Rossi –Zero in Condotta Edizioni – 2019

 

Milano, 15 aprile 1919. A poche settimane dalla loro fondazione i Fasci di combattimento, assieme a gruppi armati di nazionalisti, militari e interventisti, mostrano la loro vocazione reazionaria, antiproletaria e sessista, sparando su un corteo di anarchici e "spartachisti". Uccidono la giovane operaia Teresa Galli e altri due lavoratori e, successivamente, devastano la redazione del quotidiano socialista "Avanti!". E' il debutto dello squadrismo "tricolorato" e l'inizio della "controrivoluzione preventiva", finanziata dal padronato e protetta dall'apparato statale.

A cento anni di distanza, la presente ricerca si propone di ricostruire antefatti, dinamiche, moventi del primo episodio della lunga guerra civile e di classe, mettendo in luce protagonisti, vittime, assassini, mandanti e controfigure, così come l'immutato ruolo della stampa nel fiancheggiare la repressione delle lotte sociali. 

Nel vivo ricordo di Teresa Galli, la prima a morire per mano fascista, ma anche del suo essere stata dalla parte - ancora giusta - della barricata.

 

Vi saremo grati se vorrete dare diffusione elettronica all'iniziativa di cui sopra e/o diffondere la stessa tra le persone che possono essere interessate. Vi ringraziamo in anticipo.

 

 

Cerca nel sito

Contatti

Associazione La Conta ONLUS via Anemoni 6
20147 MILANO
3386267105